Cabernet Sauvignon SPIANATO – Le Grotte

Adattamento nel Lazio: Lo si fa spesso ricondurre alle note della storiografia latina di Plinio e Columella ossia l’antica Vitis Biturica della quale si crede sia discendente. Nelle aree vulcaniche del Lazio in suoli ricchi di lapillo con tessitura tendente al sabbioso ha ritrovato un abitus ideale per la produzione di ottima qualità di frutto e struttura.
Esame organolettico: rosso rubino. Complesso e profondo, emerge frutta a polpa rossa matura, confettura di frutti di bosco, marasca e lievi note speziate. Al palato è asciutto, di buona struttura, pieno, armonico e con una consistente trama tannica che accompagna la persistenza in bocca.
Gradazione: 13 % Vol
Temperatura di servizio: 16-18 °C
Abbinamenti gastronomici: Filetto di bovino adulto in salsa di rucola.